Come imparare a guidare un’automobile

Come si impara a guidare un’automobile? La risposta più ovvia è: iscrivendosi ad un’autoscuola e facendo delle guide pratiche con il proprio istruttore. Prima, come sai, devi affrontare l’esame di teoria, e solo dopo averlo superato otterrai il foglio rosa e il permesso di guidare accompagnato. Attualmente la legge prevede per tutti, anche per chi vuole fare gli esami da privatista, l’obbligo di svolgere almeno 6 ore di guida con un istruttore di un’autoscuola.

Esercitarsi alla guida per conto proprio

E’ consigliabile, prima di cominciare le lezioni con l’insegnante,  che ti eserciti un pochino per conto tuo. Naturalmente devi essere accompagnato da una persona di fiducia con cui ti senti a tuo agio che ti insegni come funziona la macchina, partendo dalle operazioni fondamentali: partire, fermarsi, rallentare, accelerare, cambiare e svoltare. Per chi parte proprio da zero, perché non ha mai acceso una macchina in vita sua, anche il proprio cortile può essere un luogo ideale per fare le prime esperienze: oppure una strada o un parcheggio dove non passa mai nessuno.

Ricorda che:

  • la persona che si presta a farti da istruttore deve avere la patente da più di dieci anni (oppure aver conseguito una patente di categoria superiore: in tal caso questo limite decade), e deve avere al massimo 60 anni (oppure 65, ma solo se la macchina che usate ha i doppi comandi). Se queste regole non sono rispettate, si va incontro a sanzioni amministrative; in caso di incidente stradale, l’assicurazione può avvalersi del diritto di rivalsa (vedi il codice della strada).
  • devi mettere il contrassegno ‘P’ sia davanti che dietro il veicolo, secondo le modalità contemplate nel codice della strada. Puoi stampare questo, che é già impostato con le misure corrette.

I primi passi

Le prime cose da imparare riguardano:

  • la regolazione del sedile per assicurarsi di assumere una posizione idonea alla guida in sicurezza;
  • la regolazione degli specchietti laterali e dello specchietto retrovisore, importanti per la sicurezza nella guida;
  • la cintura di sicurezza, che ci si deve sempre ricordare di indossare prima di partire;
  • le spie luminose devono essere controllate prima di partire, per vedere se va tutto bene e per ricordarsi di levare il freno a mano, se innestato;
  • come si devono tenere le mani sul volante;
  • come si mettono le frecce direzionali e quando vanno usate;
  • come si usa il cambio;
  • come si usa la frizione;
  • come si deve fare per avviare la macchina, mettere in prima e partire in sicurezza;
  • come si cambiano le marce per adeguarle alla velocità del motore;
  • come si rallenta e come si accelera;
  • come si svolta, e come si devono mettere le mani sul volante mentre si esegue la svolta;
  • come si frena;
  • come si spegne la macchina e quali precauzioni usare prima di scendere e abbandonare il veicolo.

Per chi è alle prime armi, è utile farsi spiegare prima queste cose a voce, a motore spento; poi si può provare a schiacciare i pedali, e a  innestare le varie marce con il cambio, prima a motore spento, poi a motore acceso (nel caso si provi il cambio a motore acceso, ovviamente, bisogna assicurarsi di tenere sempre il pedale della frizione giù, finché si sta provando).

Dopo che queste cose si saranno ben capite, per lo meno a livello teorico, si può iniziare a mettere in moto la macchina e a fare qualche piccolo percorso a velocità molto bassa.

E’ importante affrontare questi primi passi con calma, cercando di stare rilassati e senza fretta di bruciare le tappe; è normale sentirsi un po’ in difficoltà agli inizi: ricorda che ogni individuo ha i suoi tempi per imparare, quindi non preoccuparti e stai sereno. Guidare non è in sé difficile, però per imparare ci vuole tempo: bisogna prepararsi a ripetere molte, molte volte gli stessi gesti, finché non diventano automatici; insistere molto, essere costanti finché tutto non risulterà naturale e fluido.

A questo proposito, è senz’altro vero che più si guida e meglio è: si acquisisce sicurezza, coordinazione e fluidità nei movimenti, si impara ad avere la macchina sempre sotto controllo. Se si comincia a circolare anche per strada, una volta ottenuto il foglio rosa, allora (sempre opportunamente accompagnati da un bravo ‘istruttore’) si impara anche come ci si deve muovere per le strade, in presenza di altri veicoli, come prevenire eventuali pericoli, come reagire prontamente a situazioni impreviste.

….ma attenzione alle cattive abitudini

Bisogna tenere presente che spesso, durante le guide ‘per conto proprio’, il rischio è quello di prendere delle cattive abitudini che poi sarà molto difficile togliere quando si andrà a fare le guide con l’istruttore dell’autoscuola.  Le cattive abitudini più frequenti riguardano:

  • la posizione delle mani sul volante (soprattutto quando si svolta);
  • le fermate agli stop;
  • le frecce direzionali, che devono essere sempre messe, anche per piccoli spostamenti nel traffico.

Ulteriori consigli per imparare a guidare:

Esame pratico per la patente B: impara a guidare così come viene richiesto nelle autoscuole.

148 thoughts on “Come imparare a guidare un’automobile

  1. Mery

    Ciao.
    Fin ora non ho cercato ancora di sostenere l’esame di guida.
    Non ho paura di essere bocciato ma voglio fare tanti guide , essere sicurissima di se e guvernare ogni situazione. Fare 2 guide in setimana , a volte anche una, e non aver la possibilità di fare le guide in privato non è così male. Anche se pago di più guide non mi dispiace, tutto e utile e importante.
    Penso che sostennero l’esame dalla prima prova.
    Aver patente e guidare malle, essere in paura di montarsi in machina alla guida e molto più peggio di pagare e imparare bene. anche se è costoso. Vale a pena.
    Auguri a tutti.
    @esamepatente. Molto grazie per i consigli. Buona fortuna in tutto!

  2. Lau

    Ciao! Ho superato l’esame teorico e sono terrorizzata all’idea di fare l’esame pratico! Sono partita proprio da zero, non sapevo nemmeno accendere una macchina! Faccio le guide con il mio istruttore, ma ho ancora difficoltà in alcune cose, come svoltare, frenare correttamente. Vorrei esercitarmi anche a casa, ma i miei mi mettono tanta ansia!! Vorrei fare l’esame a gennaio, ma ho paura di non arrivare con una giusta preparazione. Sono davvero terrorizzata :( Help!

  3. esamepatente Autore dell'articolo

    @Lau: Ciao Lau, poverina, ti capisco! So che è difficile imparare a guidare! ^^ Cosa dice il tuo istruttore? Parla con lui di tutti i tuoi dubbi, chiedigli aiuto. Poi sarebbe importante anche esercitarsi a casa; chiedi ad un tuo familiare o anche amico più ‘tranquillo’, con cui ti senti a tuo agio. Potresti anche chiedere al tuo istruttore, siccome non hai molta possibilità di fare le guide a casa, se ti fa salire in macchina durante la guida di un altro allievo, così puoi guardare la sua guida: anche guardando e ascoltando ciò che dice l’istruttore agli altri si imparano molte cose.

  4. Lau

    @esamepatente: Il mio istruttore dice che non sono messa male! devo acquisire più sicurezza, uno dei miei problemi è che nelle svolte non rallento abbastanza. Comunque iniziando pian piano a guidare con mio papà vedo miglioramenti. Solo che pretendo di più da me stessa. Spero mi passi l’ansia!

  5. esamepatente Autore dell'articolo

    @Lau: Brava, tu continua a fare molto esercizio, e vedrai che all’esame arriverai preparata. Nelle svolte per rallentare di più, basta premere il freno più a fondo; forse non lo fai perché hai paura di rallentare troppo, o troppo in anticipo. A volte può anche succedere questo, ma tu intanto prova e sbaglia, perché sbagliando si impara. Facendo varie prove ed esperimenti, poi impari a dosare bene il freno.

  6. Lau

    @esamepatente: Ho guidato per un pò con mio papà, e per quanto mi sia utile per una questione di sicurezza ecc, ho “dimenticato” alcuni piccoli particolari che mi aveva detto il mio istruttore. Quindi oggi la giuda con l’istruttore non è andata benissimo. Ho fatto come mi hai suggerito nelle svolte, ossia di frenare di più, tipo nelle svolte a destra con strisce pedonali è necessario, ma l’istruttore mi dice di schiacciare un pò anche la frizione e io mi “dimentico” diciamo. Ho paura perchè so di essere attenta, ma come molti faccio errori di distrazione e temo proprio che all’esame sarà lo stesso.

  7. esamepatente Autore dell'articolo

    @Lau: Ciao Lau, lo so, è difficile, ma l’importante è andare sempre un pochino meglio di prima. A volte con l’istruttore gli sbagli sono dovuti al fatto che la sua macchina è un po’ diversa da quella di tuo papà, e quindi non ha gli stessi identici comportamenti. Comunque, brava, tu non ti preoccupare esercitati e segui sempre i consigli del tuo istruttore. Magari se hai paura di dimenticarli, scriviteli su un quadernino! E’ utile!

  8. Ross

    Io ho l’esame di guida sabato mattina y_y la teoria l’ho passata brillantemente a fine dicembre ed ormai sono un paio di mesi che guido con la scuola guida e con mio zio. La macchina dei miei la porto abbastanza bene, lì sono tranquilla e non ho problemi. Con la scuola guida ho solo problemi di frizione (è a benzina, mentre quella dei miei è a disel) e dice che vado troppo piano, infatti difficilmente metto la terza o la quarta se non me lo dice lui. Il guaio è che non ho la sicurezza che dovrei avere, quindi non vado veloce come dovrei e non ho capito se questo mi boccerà all’esame (che avrò sabato) o meno. Domani ho l’ultima guida da un’ora con la scuola guida. Speriamo bene.

  9. esamepatente Autore dell'articolo

    @Ross: Ciao Ross, in linea di massima, dimostrare di saper usare bene il cambio e scalare con disinvoltura è valutato positivamente dall’esaminatore. Però se non ti riesce, è inutile sforzarsi di farlo: fai come ti senti sicura di fare; con un pizzico di fortuna spero che tutto sia andato bene! ^^

  10. fakher

    io ho superto l’esame a febbrraio e andato benissimol’esme,sono stato molto contento pensavo la parte difficile lo e superta invece no . ho il problema con la frizioni siccome con i miei non riesco a fare le guide cosa mi cosigliarai. ieri ho fatto la prima guida con la scuola guida ho spiegato i miei problemi cosi almeno si rende conto dellla mia situazione mi has fatto molti giri fuori città. quando salgo in macchina inizio a tremare non lo so perchè ,forse della paura che dovrei essere molto concentrato quando parla. mi potete spiegarmi il trucco della frizine bisogna premere il pedale della frizione fino in fondo sollevando un po con il piede sinistro mentre premendo sul pedsle dell’accelatore,però la macchi mi si spegne .ho molto paura di non imapare ,perchè la guida e un impegno e una responsibilità di se stessi e degli altri he lpppppp

  11. esamepatente Autore dell'articolo

    @Fakher: Ciao Fakher, hai fatto bene a spiegare all’istruttore le tue difficoltà. Potresti anche chiedergli se ti permette di salire in macchina quando fa lezione con un altro allievo, perché anche in questo modo puoi imparare molto.
    Per quanto riguarda la frizione, leggi questi articoli, ti saranno senz’altro molto utili:
    http://esamepatente.altervista.org/il-controllo-della-frizione-come-imparare-a-sentire-il-punto-di-stacco/
    http://esamepatente.altervista.org/come-coordinare-frizione-freno-e-acceleratore-nella-partenza/

  12. Giu

    Salve, prima di tutto grazie mille per l’articolo ma un mio grosso problema è un’altro e ne sarei davvero grata se qualcuno mi potesse aiutare D:. Praticamente faccio fatica a stare a destra , non riesco a concepire bene l’andamento della strada, e quando devo svoltare nelle strade strette, lascio l’acceleratore ma mi dimentico di schiacciare il freno, ti prego @esamepatente aiutami, ora ogni volta che devo guidare ho paura >.<

  13. Chiara

    Ciao a tutti :) Da poco ho iniziato a fare le guide con il mio istruttore ( sono alla terza guida) io non ho mai guidato in vita mia infatti mentre guido non riesco a concentrarmi a guardare la strada , segnali , pedali , a sentire il mio istruttore che mi dice cosa devo fare o meno ecc.. tutto ciò mi risulta molto difficile . Io ho tanta voglia di imparare a guidare ma tutti questi sbagli che faccio mi demoralizzano e penso di non essere in grado . :(

  14. esamepatente Autore dell'articolo

    @Chiara: Ciao Chiara, ti capisco! Non è facile prestare attenzione a tutte queste cose, tutte insieme! Impossibile non andare in tilt. Non preoccuparti, succede a tutti. Lo so che è una situazione stressante, ma cerca di viverla il più possibile con serenità: è normale sbagliare quando si sta imparando, l’importante è che con l’andar del tempo ci sia un progresso. Imparare a guidare la macchina è difficile, bisogna fare attenzione a mille cose insieme; purtroppo non si può imparare una cosa alla volta, è facendo la guida vera e propria, imparando a pensare a 1000 cose insieme, che imparerai a guidare bene! Esercitati il più possibile, anche per conto tuo, così impari prima e acquisisci sicurezza.

  15. giovanna

    ho 52 anni e sto prendendo la patente.nn facile per la mia età, ma nn impossibile.ho superato brillantemente l’esame di teoria, ma con la pratica è un disastro. sono già alla 15ma guida e so perfettamente cosa devo fare.purtroppo ogni volta che devo fare un’esercitazione mi comincia un’ansia incredibile e quando sono alla guida faccio degli errori assurdi e spesso faccio l’opposto di quello che mi dice l’istruttore. nn so proprio come superare il tutto.ho un blocco pazzesco. nn mi esercito con nessuno perchè nn mi sento sicura. ce la farò? a dicembre scadono i 6 mesi di tempo.saluti.giovanna

  16. esamepatente Autore dell'articolo

    @Giovanna: Ciao Giovanna, intanto hai fatto benissimo a parlare del tuo problema; se dai un’occhiata ai commenti di questo sito, ti puoi rendere conto che non sei certo l’unica a provare ansia alla guida: un sacco di allievi ci sono passati! Il fatto è che imparare a guidare non è facile per nessuno, ci sono un sacco di cose da memorizzare, e si va in tilt con niente. Può benissimo succedere di fare guide in cui non se ne azzecca una giusta, si sbaglia tutto! Ma anche questo fa parte del processo di apprendimento. Ci sono persone particolarmente emotive, che vivono il ‘blocco’ che tu descrivi alla guida. Ma non devi permettere alla tua emotività di averla vinta: la tua volontà sarà più forte di tutto. A mio parere la prima cosa che devi fare è parlare della tua ansia con qualcuno, anche con il tuo istruttore; è giusto che anche lui lo sappia, così può inquadrare qual è il problema. Poi cerca di esercitarti anche a casa, con un familiare, perché anche questo ti può aiutare a migliorare molto; ovviamente se non ti senti sicura non devi andare in mezzo al traffico; esercitati in stradine poco frequentate, magari nelle zone industriali la domenica (non c’è praticamente nessuno). Anche poco è sempre meglio di niente, ne avrai giovamento! Quando sei con l’istruttore pensa che la macchina ha i doppi comandi apposta, quindi puoi stare tranquilla che non ti succederà mai niente di male, c’è lui che ti frena in caso di pericolo! 😉

  17. Ale

    E’ curioso vedere che il 90% dei commenti per richiesta di aiuto sono da parte di donne. Stereotipo o statistica? :)

  18. esamepatente Autore dell'articolo

    @Ale: Ciao Ale, credo (facendo un discorso molto, ma molto generico) che per le donne sia un po’ più complicato imparare a guidare, non per chissà che motivo, ma per via dell’educazione: gli uomini fin da piccoli hanno più occasioni di ragionare sui mezzi di trasporto e sulle strade.
    Comunque anche per i maschi non è tutto facile e immediato, anche loro fanno fatica (chi più chi meno), solo che magari non vogliono ammetterlo! :)

  19. Luce

    Io ho troppa paura. So che la patente è indispensabile per il lavoro, per le commissioni e per altre cose, ma la paura mi blocca totalmente. Poi non c e nessuno disposto a far pratica con me.

  20. esamepatente Autore dell'articolo

    @Luce: Ciao Luce, cerca qualcuno che ti possa aiutare con le guide, magari dietro compenso (un parente, un amico, un vicino di casa….). Se tu sei decisa a voler prendere la patente, non lasciare che la paura ti blocchi. Tante persone hanno paura e fanno fatica, ma poi ce la fanno. Pensa positivo! 😉 Poi qui puoi leggere tanti utili consigli!

  21. luca

    Questo sito mi ha aiutato tantissimo per prendere la patente. Premetto che prima di iscrivermi all’autoscuola, nom ho mai guidato in vita mia ( oltretutto la macchina di mio padre ha il cambio automatico), le prime guide sono state un disastro non sapevo neanche girare un volante e ogni volta che partivo la macchina sighiozzava. Mi sentivo un incapace. Comunque sia la speranza é l’ultima a morire tante che dopo mesi e mesi in cui mi veniva la depressione e l’angoscia mi sono sforzato con tutto me stesso e sono riuscito a vincere la sfida. Questo per dirvi che nella vita non bisogna mai arrendersi per raggiungere i propri obiettivi.
    Saluti

  22. esamepatente Autore dell'articolo

    @Luca: Ciao Luca, grazie mille di questo tuo messaggio; infonde forza e ottimismo a tutti quelli che stanno ‘patendo’ per ottenere la patente! Complimenti a te per il tuo esame, bravissimo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *