Crea sito

Inversioni di marcia

All’esame di guida possono capitare anche le inversioni di marcia. Le inversioni di marcia possono essere di due tipi:

Inversione a U (o inversione ‘a due tempi’)

L’inversione a U è la più facile. Si esegue invertendo il senso di marcia dell’automobile compiendo un percorso ‘a U’, senza interruzioni. È possibile eseguire questa inversione solo quando la carreggiata è sufficientemente ampia da consentire la manovra.

Ecco i passaggi da effettuare:

  1. Accosta l’auto sul margine destro della strada (prima, ovviamente, guarda lo specchietto destro e segnala l’intenzione di accostarti con la freccia destra).
  2. Metti la prima marcia.
  3. Guarda dallo specchietto sinistro e poi girati anche con la testa e il busto per controllare di avere la strada libera e che nessuno stia sopraggiungendo da dietro.
  4. Metti la freccia sinistra, e comincia a muoverti effettuando un percorso a U finché non ti sarai ritrovato nella corsia di marcia opposta.

Inversione ‘a tre tempi’

Quando la carreggiata non è sufficientemente larga per compiere l’inversione a U, allora è necessario eseguire un’inversione a tre tempi.

Ecco come si fa:

  1. Accosta l’auto sul margine destro della strada (prima, ovviamente, guarda lo specchietto destro e segnala l’intenzione di accostarti con la freccia destra).
  2. Metti la prima marcia.
  3. Guarda dallo specchietto sinistro e poi girati anche con la testa e il busto per controllare di avere la strada libera e che nessuno stia sopraggiungendo da dietro.
  4. Metti la freccia sinistra .
  5. Procedi girando velocemente il volante tutto a sinistra; quando stai quasi per arrivare al margine della carreggiata, devi controsterzare (girando il più possibile il volante a destra, molto velocemente).
  6. Adesso metti la retromarcia.
  7. Prima di muoverti, devi controllare di avere la strada libera. Guarda, in sequenza: 1) a destra; 2) a sinistra; 3) dietro. Quindi guarda ancora a sinistra e poi a destra. Questo è molto importante, devi far vedere all’esaminatore che hai guardato molto bene dappertutto.
  8. Retrocedi tenendo il volante tutto girato a destra (ovviamente, devi stare con entrambe le mani sul volante, e guardare all’indietro).
  9. Un po’ prima di arrivare a toccare il marciapiede dietro, devi controsterzare girando il volante a sinistra molto velocemente.
  10. Metti in prima.
  11. Gira la testa a sinistra e a destra per controllare che non stia sopraggiungendo nessuno né da sinistra né da destra; quando hai la strada libera, avanza immettendoti nel senso di marcia opposto a quello del punto 1.

COME SI FA L’INVERSIONE: 

  • Le mani devono andare veloci sul volante, ma la macchina deve andare piano: più piano va la macchina, più ti sarà facile eseguire la manovra.
  • E’ fondamentale usare gli specchietti e le frecce, e girarsi a controllare di avere la strada libera.

L’INVERSIONE È VIETATA QUANDO:

  • ti trovi su una strada a senso unico;
  • c’è la striscia continua;
  • sei in curva o su un dosso.

Vedi tutti i consigli per imparare a guidare:

Esame pratico per la patente B: impara a guidare così come viene richiesto nelle autoscuole.

80 Risposte a “Inversioni di marcia”

  1. @Selena: Ciao Selena, per quanto riguarda le inversioni a 2 e 3 tempi, ognuno ha il suo modo di chiamarle, non c’è una terminologia fissa: in caso di dubbio, chiedi sempre! 😉
    //Mah, se il tuo istruttore dice così, avrà i suoi motivi. Io penso, parlando in generale, che sia possibile che ti facciano fare anche altri parcheggi all’esame, non solo quello a S.
    // No, ti farà solo spiegare a voce, tranquilla! 😉

  2. Ciao EsamePatente 🙂 Mi puoi dire per favore se c’è una differenza fra inversione a 2 tempi e 3 tempi o è la stessa cosa? Il mio instruttore mi ha detto che la manovra si chiama inversiona a 2 tempi ,però si fa in 3 marci ?:/
    Volevo anche chiedere se all’esame è obbligatorio fare solo il parcheggio a S? HO visto qui sul sito che ci sono anche parcheggi a L e a spina di pesce ,quale lui non mi vuole farli perchè dice che all’esame sarà solo quela a S.
    È l’ultima domanda 🙂 all’esame può succedere che il esaminatore mi fa cambiare la ruota? O dovrò solo spiegargli a voce come si fa?
    Grazieeeee milleeeeee!!!!

  3. Yani: Evviva! Brava, bravissima! Complimenti a te, davvero! Wow! 😉 E grazie di questo tuo commento e delle belle parole che hai anche verso questo sito e noi che ci scriviamo! :))) Ora puoi rilassarti un po’, finalmente! Goditi la tua patente, te la sei proprio guadagnata! ^^

  4. PRESA 🙂 🙂 🙂 🙂 . Ho preso la PATENTE.
    Tutto è capitato così: Prima parte, le domande: 1-L’esaminatore ha chiesto a cosa serviva il bottone che attiva le quattro frecce 2-Il bottone che ha il lucchetto disegnato che chiude tutte le porte 3-Come si può vedere il livello dell’olio motore 3-Come posso sapere se le porte possono essere ancora aperte. Seconda parte, le manovre : 1- Mi ha fatto fare il parcheggio a S. 2-L’ inversione in tre tempi. 3- Un po di retromarcia. 4- Lasciare la macchina in sosta vicino al marciapiede. 4- Prima di scendere mi a chiesto il motivo per il quale scendevo aprendo la porta con la mano destra ( per vedere bene i punti ciechi e non andare a sbattere contro qualcosa )
    Terza fase, la guida : Mi a fatto arrivare a un semaforo in paese e prendere la strada principale, dopo, penso volesse vedere se cambiavo velocità appena fuori città; dopo, semaforo a sinistra quindi precedenza di fronte ecc …. Mi a fatto fare una strada simile ad una corsia di accelerazione . Dentro al paese delle stradine a destra e a sinistra ,più di una rotatoria facendomi uscire da diversi modi, mi faceva contare le uscite o giravo fino a quando non mi chiedeva di uscire. Mi ha fatto fare strade molto strette ,delle strade a 30 all’ora . Ho avuto delle piccole imprecisioni in cose che sapevo fare, però ero un po tesa ….. Però sono molto felice perché sia l’esaminatore come il mio professore mi hanno fatto i complimenti 🙂 🙂 🙂 🙂 ( Figo e basta, sono FELICE ). Ringrazio il sito di esame patente e anche i ragazzi che scrivono . Non sapete quanto mi hanno aiutato quando avevo incasinata la testa e non sapevo cosa fare .Un grande saluto per esame patente, buona fortuna a quelli che ancora aspettano la tanta aspettata PATENTE B.

  5. @Cubanita: Ciao Cubanita, parla con il tuo istruttore e digli di farti fare più pratica con il cambio e di portarti in tangenziale, così provi le marce più alte.
    L’inversione di marcia in 2 tempi di solito è quella che si fa in questo modo: consiste nell’accostare la macchina a destra, poi mettere la retromarcia, girare tutto il volante a sinistra, e andare indietro indietro il più possibile, finché non ci si trova quasi girati; a quel punto si mette in prima, e si gira il volante a destra, in modo da proseguire nel senso opposto a quello da cui si era partiti.
    In bocca al al lupo per la prossima volta! Spero che tu abbia più fortuna! Ciao e un abbraccio.

  6. Salve a tutti. Recentemente ho fatto il esame di guida. Sfortunatamente sono bocciata. Una delle ragione secondo il professore istruttore è che vado piano , 50km.. Che non utilizzo le oltre Marcia .. Solo uso la 1, 2, 3 ma quando vedo la segnalazione de divieto di 30 , 40, 50 non so che fare. Quindi mai ho oltrepassato il limiti di 50km.. 🙁 nella autoscuola con le mie pratiche nessuno mi ha detto di usare in tangenziale la 4.. Oltre delle cose mi hanno chiesto una inversione di marcia in 2 tempi ?????? Le ho fatto la 3 tempi perché questa booooooo??????? Che devo guardare sempre indietro ma non mi ha riuscito perché sono in pensiero con il marcia piede.. Una fatalità però farò del bene per la 2..opportunità. Baci

  7. Grazie mille 🙂 , la ringrazio tantissimo per le sue parole, mi sono di tanto sostegno ….. e anche se un po in ritardo le desidero un Buon anno 2014 . 🙂

  8. @Yani: Ciao Yani, ti capisco! Imparare a guidare è difficile, e ci vuole tanto esercizio. Ma io penso che tu te la sai cavare bene con la macchina; gli errori li fai per distrazione, quindi devi cercare di mantenere la concentrazione il più possibile sulla guida. Prima di salire in macchina pensa “Devo stare attenta alla strada, a tutto il resto penserò quando scendo da questa macchina”. Per quanto riguarda la questione che non puoi guidare a casa, prova a chiedere una mano al tuo istruttore; spiegagli il tuo problema, e digli che vorresti fare più esercizio. So che alcuni istruttori permettono di stare seduti dietro mentre un altro allievo fa la guida: in questo modo (senza, ovviamente, pagare niente) puoi vedere le strade, imparare i percorsi, ripassare le regole, e vedere gli errori da evitare. Sarebbe indubbiamente un buon ripasso!
    E soprattutto non ti scoraggiare, perché anche se ciò che stai facendo ti sembra tanto ‘oltre’ le tue possibilità, ricordati che tenendo duro acquisirai infine quella forza necessaria a superare i tuoi limiti. Insisti, non mollare!

  9. Ciao esame patente. Ancora sto facendo delle guide , so muovere la macchina penso abbastanza, con qualcun problema piccolo ogni tanto. Il mio più grande problema e che sono di natura DISTRATTA e certe volte sbaglio proprio su cose molto facili, devo essere più attenta sulla strada. Ho paura de l’esame perché con la presenza de l’esaminatore tutto è ancora più difficile , ho paura di perdere il controllo di me stesa, di non prendere la DECISIONE GIUSTA ecc. Ho tanta paura. Non ho a nessuno a casa che mi posa fare delle guide, faccio solo con la scuola, cosa che aggrava più il problema per me. Perché penso che la unica soluzione e guidare tanto, tanto fino a imparare molto bene le cose, cosi essere più sicuro per l’esame. In fine sono distratta al guidare e ho perso tutta la forza spirituale che avevo prima di iniziare a fare questa patente……. La ringrazio tanto per le parole che mi ha scritto tempo fa.

  10. CIAO, NON HO CAPISCO DURANTE TUTTO LA MANOVRA LA FRECCIA MENTRE INVERSIONE “U” PERCHE’ TOGLE AUTOMATICAMENTE PERFAVORE MI SPIEGHI GRAZIE.

  11. @Noemi: Quando stai per partire (dopo aver messo in moto, messo la freccia, ecc,) devi girarti sempre con la testa e il busto per controllare i punti morti. Cerca di ricordarlo, è importante, sennò c’è un alto rischio di investire qualche bicicletta, o qualche ragazzo a piedi che ti passa di fianco proprio mentre tu parti! 😉

  12. Buonasera,
    Io avrei un problema, non so quando e’ necessario girarmi anche dal lato sinistro con la testa e il busto per controllare il punto ”morto”.
    A volte guardo solo gli specchietti retrovisori, e diciamo che vengo sgridata perche’ non mi viene in mente di girarmi a guardare…

  13. @Elizabeth: Ciao Elizabeth, capisco il tuo dubbio. In effetti non esiste una terminologia univoca: per alcuni, l’inversione a un tempo è l’inversione a U, l’inversione a due tempi è di un tipo diverso, che non ho incluso qui, perché di solito non viene chiesta agli esami (consiste nell’accostare la macchina a destra, poi mettere la retromarcia, girare tutto il volante a sinistra, e andare indietro indietro il più possibile, finché non ci si trova quasi girati; a quel punto si mette in prima, e si gira il volante a destra, in modo da proseguire nel senso opposto a quello da cui si era partiti); l’inversione a tre tempi, è quella che ho descritto nell’articolo (si va avanti girando il volante tutto a destra, poi retromarcia girando a sinistra, e infine avanti girando a destra).
    Tuttavia per altre persone l’inversione a due tempi è quella che io chiamo a tre tempi… Insomma, per evitare equivoci, nel dubbio è meglio accostare a destra, e poi chiedere all’esaminatore un chiarimento sulla manovra che vuole vedere: chiedere è lecito, e può evitare errori dovuti all’ansia di non sapere se si sta davvero facendo la cosa che lui vuole.

  14. Salve, esiste l’inversione di marcia in 2 tempi … perchè a me me lo hanno di fare all’esame di guida e a me l’istruttore di guida mi ha solo insegnato quello di tre tempi…quindi bocciata7

  15. @Maribel: …incrocio le dita per te! Spero che tutto sia andato bene! 😉

  16. @Simon: In teoria, sì, si può. Ma occorre valutare se è davvero il caso di farla, se si può fare in sicurezza. Devi avere un’ottima visibilità, e non trovarti in punti pericolosi della strada.

  17. Ma in corrispondenza di alcune entrate dove la linea per un breve tratto è discontinua si può effettuare l’inversione a tre tempi?

  18. @Chiara: a quel punto non è obbligatorio mettere la freccia, perché è in un certo senso scontato che tu andrai ad inserirti nella corsia di marcia andando verso sinistra (se andassi a destra saresti contromano); tuttavia non è in alcun modo sbagliato mettere la freccia, se si vuole metterla.
    @Chrislashmy: Ciao Chrislashmy, ti capisco: l’ansia e la tensione fanno sbagliare anche i più bravi. Per superare questa ansia che ti prende, prova a pensare a questo: 1) tu sei capace di guidare, e lo sai, quindi non ti manca proprio niente per superare questo esame; 2) tu devi sempre credere in te stessa e nelle tue capacità; non devi dimostrare nulla a nessuno, il tuo valore di persona non ha niente a che fare con questo ‘stupido esame’; 3) tu sei padrona di te: controlla te stessa e le tue emozioni; almeno per quei 20 minuti di guida, non permettere all’ansia di disturbarti. Pensa solo a guidare bene, qualunque cosa succeda. Anche se ti capita di fare qualche sbaglio, non ti fermare a quello, pensa sempre al ‘presente’ della guida.
    Quando ti senti in ansia, respira a fondo: può sembrare una stupidaggine, ma ti assicuro che fare dei profondi respiri serve a ‘buttare fuori’ lo stress e a tenere ossigenato il cervello.

  19. Sono stata appena respinta del mio secondo esame pratico di guida…. Purtroppo mi prende il panico e non riesco ad uscire delle situazioni con facilita’….. ieri facendo la inversione di marcia è arrivato un signore in macchina faccio la retro e lo faccio passare, quando inizio ad andare avanti me si spegne la macchina, l’ho riaccesa e mi si spegne ancora tutto per la tensione, poi sono riuscita a finire la manovra ma mi ha fermato la signora che mi faceva l’ esame e mi ha respinta!!!!.. Nessuno riesce a capire una situazione emozionale di tensione, che è sempre al inizio ma poi passa?….sono rimasta molto male… mi sento una m…. poi dopo tanto sacrificio e soldi persi…Poi non è che non sono capace di guidare, il mio istruttore mi ha detto sempre cerca di restare calma ma è molto difficile… anche a un altro ragazzo li era successo prima di me..:(( consigli :((((

  20. @Giusy: Ciao Giusy, non mi sembra ci siano inversioni ‘a elle’; ci sono quelle ‘a U’. Forse ti confondi con il parcheggio ‘a elle’, quello così: ____| Cioè si va dritti, e poi sterzando ci si inserisce nel parcheggio (disegnando, appunto, una specie di L).

  21. una domanda l’inversione a 3 o 2 tempi ho capito come si fa ma ho sentito parlare anche di una manovra chiamata elle e possibbile?”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.