Crea sito

Inversioni di marcia

All’esame di guida possono capitare anche le inversioni di marcia. Le inversioni di marcia possono essere di due tipi:

Inversione a U (o inversione ‘a due tempi’)

L’inversione a U è la più facile. Si esegue invertendo il senso di marcia dell’automobile compiendo un percorso ‘a U’, senza interruzioni. È possibile eseguire questa inversione solo quando la carreggiata è sufficientemente ampia da consentire la manovra.

Ecco i passaggi da effettuare:

  1. Accosta l’auto sul margine destro della strada (prima, ovviamente, guarda lo specchietto destro e segnala l’intenzione di accostarti con la freccia destra).
  2. Metti la prima marcia.
  3. Guarda dallo specchietto sinistro e poi girati anche con la testa e il busto per controllare di avere la strada libera e che nessuno stia sopraggiungendo da dietro.
  4. Metti la freccia sinistra, e comincia a muoverti effettuando un percorso a U finché non ti sarai ritrovato nella corsia di marcia opposta.

Inversione ‘a tre tempi’

Quando la carreggiata non è sufficientemente larga per compiere l’inversione a U, allora è necessario eseguire un’inversione a tre tempi.

Ecco come si fa:

  1. Accosta l’auto sul margine destro della strada (prima, ovviamente, guarda lo specchietto destro e segnala l’intenzione di accostarti con la freccia destra).
  2. Metti la prima marcia.
  3. Guarda dallo specchietto sinistro e poi girati anche con la testa e il busto per controllare di avere la strada libera e che nessuno stia sopraggiungendo da dietro.
  4. Metti la freccia sinistra .
  5. Procedi girando velocemente il volante tutto a sinistra; quando stai quasi per arrivare al margine della carreggiata, devi controsterzare (girando il più possibile il volante a destra, molto velocemente).
  6. Adesso metti la retromarcia.
  7. Prima di muoverti, devi controllare di avere la strada libera. Guarda, in sequenza: 1) a destra; 2) a sinistra; 3) dietro. Quindi guarda ancora a sinistra e poi a destra. Questo è molto importante, devi far vedere all’esaminatore che hai guardato molto bene dappertutto.
  8. Retrocedi tenendo il volante tutto girato a destra (ovviamente, devi stare con entrambe le mani sul volante, e guardare all’indietro).
  9. Un po’ prima di arrivare a toccare il marciapiede dietro, devi controsterzare girando il volante a sinistra molto velocemente.
  10. Metti in prima.
  11. Gira la testa a sinistra e a destra per controllare che non stia sopraggiungendo nessuno né da sinistra né da destra; quando hai la strada libera, avanza immettendoti nel senso di marcia opposto a quello del punto 1.

COME SI FA L’INVERSIONE: 

  • Le mani devono andare veloci sul volante, ma la macchina deve andare piano: più piano va la macchina, più ti sarà facile eseguire la manovra.
  • E’ fondamentale usare gli specchietti e le frecce, e girarsi a controllare di avere la strada libera.

L’INVERSIONE È VIETATA QUANDO:

  • ti trovi su una strada a senso unico;
  • c’è la striscia continua;
  • sei in curva o su un dosso.

Vedi tutti i consigli per imparare a guidare:

Esame pratico per la patente B: impara a guidare così come viene richiesto nelle autoscuole.

80 Risposte a “Inversioni di marcia”

  1. Oggi mi hanno bocciato perché nn ho messo la freccia destra in retromarcia poi però mi ha bocciato dopo aver fatto tutto il resto bene inversione di marcia parcheggi tutto quanto bene non è giusto questo

  2. @Pietro: Ciao Pietro, sì, si può fare inversione in città, purché le condizioni di strada, traffico e visibilità lo consentano. In linea di massima, meglio evitare tutte le situazioni in cui la manovra è obiettivamente pericolosa (scarsa visibilità, molto traffico, ecc). In città, se è necessario invertire la marcia, può essere più sicuro aspettare di incontrare una rotatoria, o altrimenti entrare in una strada laterale e fare inversione lì, dove il traffico è minore.
    Nel caso ti venga richiesta una manovra del genere all’esame di guida, stai attento, ovviamente, alle segnalazioni (non si può fare l’inversione su una strada a senso unico); in genere l’esaminatore ti fa comunque fare la manovra in posti tranquilli, in strade dove non si crea intralcio.

  3. @Dean: Ciao Dean, è davvero strano… Sei sicuro non ci fosse qualche segnale di obbligo (magari obbligo di girare a dx, sx…) e che tu magari non l’hai visto, e hai proseguito dritto? Altrimenti sto pensando al perché possa averti detto che non dovevi proseguire, ma non mi viene in mente nulla. Mi dispiace! Senza capire il perché, la bocciatura fa più rabbia. Spero comunque che la prossima volta tu abbia più fortuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.