Crea sito

Velocità e distanza di sicurezza

La velocità va regolata a seconda delle condizioni atmosferiche, della strada, del traffico, del proprio stato psico-fisico e del carico del veicolo. Non ha importanza la portata del veicolo indicata sulla carta di circolazione, il tipo di sterzo o la marca dei pneumatici. Si deve in particolare regolare la velocità nelle ore notturne e in prossimità delle scuole.

Anche la distanza di sicurezza va stabilita a seconda di tutte le variabili suddette. Vanno considerate anche le variazioni di pendenza della strada. Non c’entrano la dimensione o larghezza del veicolo o l’ampiezza della carreggiata.

In caso di macchine sgombraneve o spargitrici di sale, la distanza di sicurezza da tenere è di almeno 20 metri.

Attenzione alla confusione che si può creare, per fretta o distrazione, tra ‘veicolo che segue‘ e ‘veicolo che precede‘: la distanza di sicurezza va regolata a seconda della velocità del veicolo che precede, (non di quello che segue); e in modo da garantire l’arresto tempestivo ed evitare collisioni con il veicolo che precede (non che segue).

Limiti di velocità:

Genericamente questi sono i limiti di velocità:

  • 50 km/h su strade urbane;
  • 90 km/h su strade extraurbane;
  • 110 km/h su strade extraurbane principali;
  • 130 km/h su autostrade

Bisogna però tenere conto che ci sono anche questi limiti per determinati tipi di veicoli:

  • 40 km/h per macchine agricole e macchine operatrici con pneumatici
  • 45 km/h per i ciclomotori;
  • per gli autotreni (comprese auto che trainano rimorchi o caravan) ci sono questi limiti: 70 km/hsulle strade extraurbane (principali e secondarie); 80 km/h sulle autostrade. Questi limiti però non riguardano le autocaravan!
  • 80 km/h per i quadricicli a motore (ape).

Questi veicoli devono anche apporre sul retro dei dischi indicanti i limiti di velocità che devono rispettare; non possono essere più di due nello stesso veicolo.

E’ obbligatorio ridurre la velocità e all’occorrenza anche fermarsi

  • nei tratti di strada in salita (falso perché basta ridurre la velocità, non è obbligatorio anche fermarsi).

2 Risposte a “Velocità e distanza di sicurezza”

  1. @Jessica: in fondo ad ogni articolo metto la domanda (o le domande) che secondo me sono più difficili relativamente all’argomento trattato. In questo caso ho messo:

    “E’ obbligatorio ridurre la velocità e all’occorrenza anche fermarsi
    – nei tratti di strada in salita (falso perché basta ridurre la velocità, non è obbligatorio anche fermarsi).”

    Ho scritto che l’opzione è falsa (quando sono false le scrivo sempre in rosso, quando sono vere le scrivo in blu), e tra parentesi ne ho precisato il motivo.

  2. salve ma le domande più difficili su questo argomento e altri (domande della patente B) quali sono??

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.