Crea sito

Segui la strada principale

C’è una regola molto importante che devi imparare per il tuo esame di guida pratica:

Se nessuno ti dice niente, segui sempre la strada principale“.

Cosa significa? Significa che quando sei su una strada principale e incontri una strada secondaria, se l’esaminatore non ti dice niente devi continuare a seguire la strada principale, non devi svoltare in quella secondaria.

La cosa può sembrare ovvia, ma in certe situazioni non lo è affatto. Infatti non è sempre così intuitivo individuare una strada secondaria. Ad esempio, osserva la situazione in figura:

La strada A è la strada principale, la strada B è la strada secondaria. Ma se tu stai percorrendo la strada A, è molto probabile che ti venga ‘spontaneo’ andare diritto, pensando che la principale continui diritta. E’ lì che si rischia una bocciatura secca all’esame: infatti sei entrato in B senza che nessuno ti abbia detto di farlo, e inoltre non hai messo la freccia, errore molto grave.

Come ci si comporta, quindi? Il percorso giusto da fare è, salvo diverse indicazioni, seguire sempre la strada principale; ovvero, in questo caso, andare nella direzione della freccia verde della figura.

Quando l’esaminatore non vuole che tu segua la strada principale, ti dirà “Abbandoniamo la principale, prosegua diritto“.  Tu allora entri in B, ricordandoti, però, di mettere la *freccia a destra*.

Quando siamo ad un bivio tipo quello della figura, il trucco per capire quale sia la strada principale è guardare i segnali: in particolar modo la segnaletica verticale, perché è quella più importante e anche più visibile dal punto di vista del guidatore. Allo sbocco della strada, cerca con lo sguardo se ci sono i segnali di STOP o precedenza, e così capirai subito se si tratta di una strada secondaria.

Purtroppo questa è una situazione che costa la bocciatura a molti ragazzi; a volte succede anche che l’esaminando, invece che continuare a correre per strada, si infili in qualche passo carrabile, pensando di stare correndo per strada! 🙂 Può sembrare una cosa da nulla, ma se ci pensi  è grave svoltare in una strada secondaria senza aver messo la freccia.

In una situazione come quella in figura, se, pur rimanendo nella strada principale, metti la freccia a sinistra, non è errore, anzi, è consigliabile farlo perché è sempre meglio una freccia in più che una in meno, specialmente in casi “poco chiari” come questo.

I quartieri delle città sono pieni di situazioni come quella in figura, per cui tieni sempre gli occhi bene aperti e in caso di dubbio rallenta, scala la marcia, così hai tempo di guardare bene i segnali e capire quale è la strada principale e quale è la strada secondaria.

Vedi tutti i consigli per imparare a guidare:

Esame pratico per la patente B: impara a guidare così come viene richiesto nelle autoscuole.

Una risposta a “Segui la strada principale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.