Crea sito

Inquinamento ambientale

Inquinamento atmosferico

Nei motori a scoppio (a benzina) la macchina parte grazie al carburatore e alle candele. Le candele fanno scoccare la scintilla che incendia la miscela di aria+benzina dentro il carburatore. Per limitare l’inquinamento atmosferico bisogna tenere in buona efficienza:

  • Filtro dell’aria: se l’aria non è ben depurata, il motore inquina di più.
  • Carburatore: se non è a posto, potrebbe consumare benzina in rapporto superiore al necessario, e quindi si inquina e si spreca di più.
  • Impianto di accensione e candele: se la candela fa scoccare troppo presto la scintilla che brucia la miscela del carburatore, il motore brucia di più.

motori diesel sono alimentati da gasolio e non hanno né il carburatore né le candele; al loro posto c’è invece la pompa di iniezione, che invia a forte pressione il gasolio agli iniettori, e ciò fa incendiare il gasolio. Bisogna quindi tenere sotto controllo:

  • Pompa di iniezione: bisogna controllare che non invii più gasolio di quello che serve, altrimenti esso brucerà male (incompleta combustione) e il motore renderà male.
  • Filtro dell’aria: si intasa facilmente e deve essere cambiato spesso.
  • Filtro del gasolio: il gasolio contiene molte impurità che possono intasare il filtro.
  • Colore del fumo di scarico: se è troppo scuro bisogna far mettere a punto il motore.

Per limitare i consumi di carburante

  • occorre ridurre ragionevolmente la velocità di marcia (è infatti preferibile andare ad una velocità moderata, senza continue accelerazioni).
  • è opportuno tenere i finestrini chiusi (con i finestrini aperti il motore deve sprecare più carburante perché l’aria crea una forza contraria alla marcia).

Per ridurre l’inquinamento dell’aria provocato dalla circolazione dei veicoli azionati da motore a scoppio l’automobilista deve

  • provvedere alla frequente revisione degli organi di trasmissione (gli organi di trasmissione non c’entrano con l’inquinamento perché sono quelle parti del veicolo che trasmettono il moto del dell’albero motore alle ruote motrici).

L’inquinamento atmosferico prodotto dai veicoli a motore può essere ridotto

  • disponendo i bagagli ben fissati sul tetto dell’autovettura (è meglio evitare di mettere i bagagli sul tetto: rendono il veicolo instabile e aumentano i consumi).

Per ridurre l’inquinamento provocato dai veicoli con motore diesel bisogna

  • sostituire periodicamente il filtro dell’olio (il filtro dell’olio va sostituito solo quando è necessario).

Inquinamento acustico

Per ridurre l’inquinamento acustico bisogna evitare di usare il clacson se non è necessario, evitare di accelerare a vuoto e di far strisciare le gomme sull’asfalto percorrendo curve ad alta velocità o frenando bruscamente. Bisogna inoltre controllare:

  • freni, al fine di evitare che stridano;
  • carrozzeria e delle sospensioni, per evitare che cigolino, specie si tratta di auto vecchie;
  • marmitta;
  • silenziatore, se il veicolo ne è dotato. In caso, bisogna sostituirlo sempre con uno di tipo omologato.

Il rumore si intensifica in galleria e nelle strade strette fiancheggiate da fabbricati, a causa del rimbombo.

Il rumore prodotto dai veicoli a motore

  • si riduce se è curata la pulizia del motore (non c’entra ai fini del rumore).

Sono causa di rumorosità nei veicoli a motore

  • l’insufficiente livello del liquido nel circuito frenante (non è influente ai fini del rumore).

Una risposta a “Inquinamento ambientale”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.