Crea sito

Dal 19 gennaio 2013 nuove regole per l’esame pratico patente B

A partire dal 19 gennaio 2013 sono entrate in vigore delle nuove regole che riguardano l’esame pratico della patente B.

La Circ. 24 gennaio 2013, n. 2190 al paragrafo A.4 (che riportiamo qui di seguito) spiega come si deve svolgere l’esame pratico della patente B:

La prova pratica di guida si articola in tre fasi:

I FASE: VERIFICA DELLA CAPACITÀ DEL CONDUCENTE DI PREPARARSI AD UNA GUIDA SICURA

Il candidato deve essere in grado di prepararsi ad una guida sicura, effettuando le operazioni che di seguito si riportano:
a) regolazione del sedile nella corretta posizione di guida;
b) regolazione degli specchietti retrovisori, delle cinture di sicurezza, dell’eventuale poggiatesta;
c) controllo della chiusura delle porte;
d) controllo, a caso, della condizione di pneumatici, sterzo, freni, livelli (olio motore, liquido di raffreddamento, liquido lavavetri, ecc.), fari, catadiottri, indicatori di direzione e dispositivi di segnalazione acustica.

II FASE: MANOVRE
Il candidato deve effettuare alcune manovre, di cui almeno due a marcia indietro, tra quelle che di seguito si riportano:
a) marcia indietro in linea retta o con svolta a destra o a sinistra, mantenendosi nella corretta corsia;
b) inversione del veicolo, ricorrendo sia alla marcia avanti che alla marcia indietro;
c) parcheggio del veicolo ed uscita dallo spazio di parcheggio (allineato, a pettine dritto o obliquo; marcia avanti o indietro; in piano o in pendenza);
d) frenata di precisione rispetto a un punto di arresto predeterminato; l’esecuzione di una frenata di emergenza è facoltativa.

III FASE: COMPORTAMENTO NEL TRAFFICO
Il candidato deve eseguire, in condizioni normali di traffico, in tutta sicurezza ed adottando le opportune precauzioni, le seguenti operazioni:
a) partenza da fermo: da un parcheggio, dopo un arresto nel traffico, uscendo da una strada secondaria;
b) guida su strada rettilinea: comportamento nei confronti dei veicoli che provengono dalla direzione opposta, anche in caso di spazio limitato;
c) guida in curva;
d) incroci: affrontare e superare incroci e raccordi;
e) cambiamento di direzione: svolta a destra ed a sinistra; cambiamento di corsia;
f) ingresso/uscita dall’autostrada (o eventuali strade ad essa assimilabili): ingresso mediante corsia di accelerazione; uscita mediante corsia di decelerazione;
g) sorpasso/superamento: sorpasso di altri veicoli (se possibile); superamento di ostacoli (ad esempio vetture posteggiate); essere oggetto di sorpasso da parte di altri veicoli (se del caso);
h) elementi e caratteristiche stradali speciali (se del caso): rotonde; passaggi a livello; fermate di autobus/tram; attraversamenti pedonali; guida su lunghe salite/discese; gallerie;
i) rispetto delle necessarie precauzioni nello scendere dal veicolo.

Il candidato è ammesso a sostenere le prove della II fase e della III fase solo se ha superato rispettivamente quelle della I fase e quelle della II fase.
Nello svolgimento delle prove della II e III fase, sul veicolo è presente una persona in qualità di istruttore nonché l’esaminatore.

L’esame è in tre fasi

Come si vede, la novità più grande riguarda l’esame suddiviso in tre fasi: 1) verifica guida sicura, 2) manovre, e infine 3) comportamento nel traffico. Se non ne superi una, non puoi accedere alle seguenti.

Le domande di teoria anche all’esame pratico

Anche il giorno dell’esame di guida pratica ti possono capitare delle domande di teoria. Nella prima fase dell’esame l’esaminatore potrebbe farti delle domande per verificare la conoscenza di questi argomenti: controllo della condizione di pneumatici, sterzo, freni, livelli (olio motore, liquido di raffreddamento, liquido lavavetri, ecc.), fari, catadiottri, indicatori di direzione e dispositivi di segnalazione acustica.

Consigli per prepararsi alle domande di teoria :

  1. Ripasso della teoria: prendi il tuo manuale di teoria e ripassa molto bene i capitoli dedicati alla sicurezza, ai fari, alle spie luminose e alla manutenzione dell’impianto di illuminazione. Infine studia molto bene tutto il capitolo dedicato al motore, che è molto importante. Di solito questo capitolo non viene studiato molto, perché i quiz dell’esame di teoria si concentrano solo su alcuni punti; tuttavia per essere preparati a questo nuovo esame pratico, è meglio studiare molto bene tutto quanto, comprese le figure.
  2. Chiedi al tuo istruttore di mostrarti le spie della macchina, le luci, fatti insegnare come si attiva il liquido lavavetri, ecc. Chiedigli dove tiene il triangolo e il giubbetto catarifrangente; possibilmente chiedigli anche se può alzare il cofano è mostrarti il motore della macchina e le sue varie parti.

Le manovre

Altra novità degna di nota riguarda il fatto che, a quanto sta scritto nella circolare, l’esaminatore dovrebbe far fare prima le manovre (inversioni, parcheggi, retromarcia, ecc.) e poi la guida nel traffico. Prima invece di solito si faceva il contrario (prima la guida, poi le manovre).

Un bel video sul nuovo esame di guida

Raccontaci la tua esperienza: com’è stato il tuo esame?

Non so se tutti gli esaminatori seguano alla lettera tutte queste direttive. Comunque, poiché si tratta di una novità, chi vuole riporti la sua esperienza nei commenti; se hai fatto l’esame pratico DOPO il 19 gennaio 2013, raccontaci com’è stato il tuo esame: l’esaminatore ti ha chiesto come si cambiano le gomme? Come si controlla l’olio? Che manovre ti ha fatto fare? Come ti è sembrata la prova, facile o difficile?

Vedi tutti i consigli per imparare a guidare:

Esame pratico per la patente B: impara a guidare così come viene richiesto nelle autoscuole.

256 Risposte a “Dal 19 gennaio 2013 nuove regole per l’esame pratico patente B”

  1. Help!
    Sono nei guai e ho tanto bisogno di aiuto.
    Il mio foglio rosa scade tra 2 gg. Ho dato l’esame pratico (1 volta) e ho bocciato (non ho saputo gestire la tensione e ho cannato una manovra, sono tanto triste… ma devo ammettere che è giusto, o la sai fare o non la sai fare).
    Ora, mi sembra di capire che si possa fare l’esame pratico 2 volte, ma non è possibile farlo a foglio rosa scaduto. Cosa potrei fare?.
    Vorrei sottolineare che io avevo chiesto alla mia autoscuola mesi fa di organizzarsi in modo di farmi avere le mie 2 opportunità nella validità del foglio rosa, ma loro hanno detto che la motorizzazione non aveva posti, e ho potuto darlo solo a ridosso della scadenza del foglio rosa.
    Help!

  2. Ciao a tutti .Io ho fatto l’esame pratico oggi. Per primo l’esaminatore mi ha chiesto come si fa la sostituzione della ruota, poi sono partita , mi ha fatto fare un inversione di marcia a tre tempi , poi ho guidato per un bel po sulle strade e stradine del paese, due rotonde,partenza in salita e poi sono andata in una strada extraurbana , per ultimo arrivati davanti alla scuola guida ho fatto anche un parcheggio a S. E andato tutto bene. Prima del’esame ero troppo ansiosa . Mi tremavano le gambe. appena salita in macchina ho fatto un respiro profondo e ho guidato come se fossi da sola in macchina . ce l’ho fatta!!! ho preso la patente.
    AUGURO A TUTTI VOI BUONA FORTUNA E GRAZIE A QUESTO SITO CHE MI HA AIUTATO TANTO.

  3. Io ho fatto l’esame poco fa! Mi ha chiesto subito appena salito di spiegare l’intero quadro (tachimetro, indicatore di quantità di carburante, indicatore della temperatura del liquido di raffreddamento, contagiri e spie) e come funziona il radiatore e il liquido di raffreddamento (non mi ha fatto aprire il cofano)! Poi sono partito e tutto ciò che mi ha fatto fare è stato un inversione a tre tempi e un parcheggio a S! Mi ha fatto guidare solamente in paese, siamo passati per un paio di rotonde, non mi ha portate nè in superstrada ne nelle extraurbane secondarie (tant’è che ho guidato per tutto il tempo senza andare oltre la terza marcia inserita)! Comunque alla fine è andato tutti bene e ho ottenuto la tanto agognata patente :)! IN BOCCA A LUPO A TUTTI!!!!

  4. Ciao a tutti!
    Prima di tutto voglio ringraziare il creatore del sito per gli articoli pubblicati, sono davvero interessanti ed utili, pensa che io alcune cose manco le conoscevo!
    Anch’io tra poco darò l’esame 🙁 e sono davvero ansiosa, agitata, ho paura, non faccio altro che pensarci e sognarlo! Davvero sono preoccupata perché non sono un asse a guidare e poi ho paura all’esame di dimenticare tutto quello che ho imparato o di confondere tutto! Può succedere!
    Io ho una domanda: come si può spiegare la frizione all’esaminatore?

    Ti ringrazio dell’aiuto! 🙂

  5. @Fati: Ciao Fati, mi dispiace di arrivare un po’ tardi… ormai tu l’esame l’avrai già fatto, e spero che tutto sia andato bene. Per quanto riguarda le spie, credo che ciò che si trova scritto sui manuali di teoria sia sufficiente (lì sono spiegate bene). Anche per quanto riguarda le altre domande, sono tutte cose che si trovano nel manuale di teoria, basta studiarsele un po’. Tuttavia consiglio di chiedere anche al proprio istruttore le spiegazioni relative in particolare la macchina dell’autoscuola, giusto per essere ancora più preparati e dimostrare di conoscere molto bene la macchina che si sta guidando.

  6. @Hachiii-ale: BraVVVissima (con tante V!) 🙂 Complimenti, sei stata davvero tanto in gamba; brava soprattutto a tenere sotto controllo il tuo stress, nonostante i piccoli contrattempi. L’istruttore aiuta, è vero! Vero anche ciò che hai detto su frecce e precedenze, sono tutte cose fondamentali. Il tuo esame non è stato proprio semplicissimo, anche perché le donne di solito sono abbastanza severe e più pignole degli esaminatori maschi.
    //Per quanto riguarda la macchina a benzina, sì, è un po’ diversa da guidare rispetto a quelle a diesel; le differenze riguardano soprattutto il cambio delle marce quando si accelera/decelera; il motore reagisce un po’ diversamente. Però vedrai che non è difficile abituarsi; le prime volte, fai delle guide ‘di esercizio’, giusto per prendere la mano con la nuova macchina: vai in posti tranquilli e fai le classiche manovre (partenza, partenza in salita, accelerare, cambiare marce, scalare, rallentare, frenare, svoltare, ecc.).

  7. salve io ho l,esame domani ho un problema per spiegare le spie in modo adeguato le spie che chiedono nella prima fase tipo quello della batteria e olio nn sono capace a spiegarli se per favore me li può dire in modo correttto
    pleaase

  8. Ciao a tutti. Ieri ho sostenuto l esame di guida con esito positivo!! Finalmente ho preso la mia patente!!! All inizio era partito un po’ male e l
    Ansia saliva ma sn stata fortunata ad avere accanto il mio istruttore di guida ed ora passo per passo vi spiego il perché.
    L esame e partito con l interrogazione e mi ha chiesto l equipaggio di sicurezza Dell auto (giubbetto catarifrangente e triangolo) il triangolo non riuscivo a trovarlo xke nn mi ha mai spiegato dove andasse tenuto infatti si è preso lui la colpa e facendo finta di niente me l ha indicato. Poi ho fatto un parcheggio a s e mi tremava il piede sulla frizione così lui mi ha aiutato buttando giù frizione e freno così io ho girato il volante per la seconda manovra. Poi mi ha fatto fare una frenata di emergenza, inversione in retro a u lungo la striscia di parcheggio, inversione normale e partenza in salita ( li ho sbagliato perché sn partita in seconda, il mio istruttore mi teneva il piede sul freno per farmi capire ma purtroppo nn ci sn arrivata ero troppo ansiosa) in ogni caso l esaminatrice ha tirato
    Una battuta x la mia partenza ed è finita li. Poi sn andata in strada mi ha fatto fare un tratto che nn avevo mai fatto con il
    Mio istruttore, autostrada, quando sn uscita dalla corsia di decelerazione in fondo c’era una rotonda con un attraversamento pedonale ho fatto passare i pedoni mi sn immessa nella rotonda e ho parcheggiato. Il mio esame era finito. A parte questi piccoli errori devo dire che e stata tollerante xke ha capito che era l ansia e non il fatto di non saper guidare. Un consiglio a chi dev ancora prenderla mi raccomandò non sbagliate mai le corsie e tenete occhi sempre aperti rispettate le precedenze e le frecce che sn le cose che guardano tutti di più.. Poi se fai una cavolata come la mia ad esempio la partenza in 2 nn e gravissimo x una volta è più grave se si spegne l auto. Me lo ha detto l esaminatrice!! Ora ho solo un problema… Ho sempre guidato diesel anche a casa però ora comprerò un auto a benzina … Ho provato una volta ma si spegneva sempre.. Il benzina devo schiacciare più a fondo l acceleratore quando parto vero?! L ultimo dubbio rimasto…

  9. @Daniele: Ciao Daniele, ti faccio tanti in bocca al lupo, anche se in ritardo! Spero che il tuo esame sia andato bene!
    @Filippo Ren: Ciao Filippo, ti ringrazio davvero tanto per aver condiviso la tua esperienza dell’esame, e anche per i complimenti. Grazie e complimenti anche a te! Goditi la tua meritata patente! 😉
    @Galina: Ciao Galina, sicuramente ti blocchi perché quando vedi che non ti danno la precedenza non sei preparata a gestire questa situazione e ti viene un po’ di nervosismo. Poi durante il resto della guida ci ripensi, e allora perdi la concentrazione. Prima di tutto pensa che se non ti danno la precedenza, non è colpa tua, sono loro che hanno sbagliato. Preparati anche all’eventualità che non ti diano la precedenza, e cerca di mantenere sempre la tua calma anche in quella situazione. Poi durante la guida non devi assolutamente pensare a quel momento: tu devi sempre pensare al momento presente; non pensare a quello che è successo/che hai fatto prima. Stai sempre concentrata sulla strada e su ciò che stai facendo.

  10. Ciao ho studiato una volta anno scorso ma no preso la patente perche misono persa ,e adeso studio din nuova che ancora mi sto perdendo sulla strada sto guidando bene fino che no mi manca qualcuno la precedenza ,si sucede questa cosa dopo mi perdo non resco a riprendermi e sto sbagliando tutto no so cosa fare suquesta mia paura .Qualcuno mi po aiutare, grazie mile

  11. Prima di tutto ringrazio di cuore l’autore di questo sito, grazie per aver creato un sito cosi utile tanto che prima dell’esame teorico e pratico non smettevo di navigare tra le pagine e ricordarmi tutti i consigli soprattutto per la prova pratica e voglio raccontare la mia esperienza per poter contribuire anche una mia parte a questo meraviglioso sito:
    All’esame che l’ho tenuto di pomeriggio verso le 14.00, l’esaminatore prima mi ha fatto aprire il cofano e mi aveva chiesto un po’ in generale su come misurare l’olio del motore, l’acqua del tergicristallo e l’olio dei freni. Poi mi aveva fatto accendere il quadro (cruscotto) e dovevo descrivere un quadro in generale: le spie rosse(dei freni,motore e batteria) e cosa significava se si dovessero accendere durante la marcia(se si accende quello del freno a mano vuol dire che si e’ guastato, mentre per la batteria bisogna sostituirla dato che e’ rotta)in genere l’esaminatore parla prima con l’istruttore per sapere cosa puo’ chiedere (per non rendere l’esame troppo imprevedibile dato per che legge l’esaminatore puo’ chiedere qualunque cosa riguardo la teoria)
    Una volta finito la prima fase ero partito e ero mi aveva fatto fare una retromarcia, un inversione a tre tempi, un parcheggio a L all’indietro in una manovra sola(avevo avuto parecchie difficolta’ ma alla fine ci ero riuscito) e dopo anche un parcheggio a S all’indietro.Una volta finito la seconda fase ero partito per la terza fase: guida sulla strada che comprendeva anche un tratto di strada provinciale.
    Un consiglio per tutti: Guardare!La cosa piu importante e’ guardare, saper guardare e guardare sempre(la prudenza non e’ mai troppa! 😀 ) molte manovre vi fanno fare per vedere se guardate, non fatevi fregare!
    Buona fortuna a tutti coloro che dovranno tenere l’esame in futuro!
    Complimenti ancora per questo sito utilissimo, consiglio a tutti di leggere ogni articolo.

  12. Avrò l’esame domani, sono in ansia perché non mi sento sicuro alla guida e sono imfuriato perché, leggendo qui, mi sono reso conto che ci sono moltissime cose che non mi sono state spiegate a scuola guida. Decisamente non sono sicuro di essere in grado di superare l’esame, ma sono costretto a tenerlo domani perché -e qui è colpa mia- me la sono presa comoda e a breve scadrà il mio foglio rosa, quindi questa sarà l’unica possibilità che avrò. Ditemi “in bocca al lupo”. Poi vi farò sapere.

  13. @Delia: brava Delia! Complimenti e grazie per aver condiviso qui la tua esperienza!
    @Alex: io so che la tolleranza dei 10 km in più vale a proposito delle multe; cioè, se sfori il limite di velocità di soli 10 km, non ti mettono la multa. Tuttavia penso che all’esame sia più prudente rispettare il limite così com’è, quindi stare sempre sotto i 50 km se il limite è 50 km. Se è l’esaminatore che eventualmente ti dice di andare un po’ più svelto, allora lo puoi fare.

  14. ciao, io volevo sapere se e vero che al esame di guida se ce il limite 50 si puo andare fino ai 60 km/h? oppure se e 70 andare agli 80…ecc

  15. Ciao a tutti oggi ho preso la patente. Vorrei ringraziare a questo sito x l’aiuto. Il mio esame è stato un po complesso: un parcheggio ma abastanza complesso x lo spazio partenza in salita,inversione di marcia a 3 tempi; guida in citta ed un pezzo di autostrada. In autostrada mi hanno chiesto di superare un camion. Sono andata alla grande. In bocca a lupo a tutti.

  16. @Luca: Ciao Luca! Intanto complimenti! Ottimo, ottimo! 🙂 Ti ringrazio per aver condiviso qui la tua esperienza, sarà senz’altro di incoraggiamento a tutti quelli che ora stanno penando come hai penato tu! 🙂 Ora goditi la tua meritata patente!

  17. Ciao, Alla Fine Sono Riuscito a Prendere sta Benedetta Patente!!!!!!!!!!
    Oggi Ho Avuto L’Esame Pratico, Ed E’ Andato Tutto Bene!
    L’Esame Si E’ Svolto Cosi:
    La Prima Cosa Mi Ha Fatto Aprire Il Cofano, E Gli Ho Mostrato Dove veniva Messo L’Olio Motore, Olio Freni, Liquido Di Raffreddamento, Liquido Lavavetri.
    Dopo Di che Sono Salito In Macchina Mi Sono Sistemato Per Bene Ho FAtto Tutto Alla Perfezzione, Prima Di Accendere La Macchina Mi Ha Fatto fare il Controllo Luci di Posizione, Anabaglianti e Abbagliati, Freccie Di Direzione, e Finalmente sono Partito.

    La Senconda Fase Mi Ha Fatto fare un Parcheggio a S in Retromarcia, Un Inversione a Due Tempi ed alla Fine Per immettermi In Un Autostrada Ho Fatto anche una Rotatoria, Sono Uscito dall’autostrada e il mio esame era stato Completato, senza Un Minimo Errore!
    Patente Presa, Ma Ho Penato Veramente Tanto!!!!!!
    Ma Alla Fine ho dato il Massimo!

    Un Consiglio che posso darvi, e questo, nel momento in cui sali sull’auto per fare l’esame, lascia la tensione fuori la macchina e guida come se tu fossi da solo!

    Ringrazio ancora il Creatore di questo Magnifico Sito, che grazie a lui se avevo un qualche dubbio, leggendo le sue guide il tutto e stato molto semplice!

  18. Grazie per i consigli, crepi il Lupo!!!!!
    Appena faro’ l’esame postero’ la mia esperienza!

  19. @Luca: Ciao Luca, siccome la prima fase è una novità un po’ per tutti, ti do questo consiglio: 1) Ripassa sul manuale della patente i capitoli dedicati alla sicurezza, ai fari, alle spie luminose, alla manutenzione dell’impianto di illuminazione, e infine tutto il capitolo dedicato al motore, che è molto importante. 2) Chiedi al tuo istruttore di mostrarti le spie della macchina, e chiedigli dove tiene il triangolo e il giubbetto catarifrangente; possibilmente chiedigli anche se può alzare il cofano è mostrarti il motore della macchina e le sue varie parti.
    Stai tranquillo, questa preparazione dovrebbe essere più che sufficiente. Dopo che hai fatto l’esame, se ti va, racconta qui la tua esperienza, se ti hanno fatto domande, ecc. In bocca al lupo! 😉

  20. Salve, il 23 Maggio Ho L’esame di guida, diciamo che sono pronto ormai riesco a guidare nel traffico abbastanza bene, la mia paura e che visto che sti esami sono cambiati, ho il timore di sbagliare nel momento in cui l’eaminatore mi fara’ queste domande:

    condizione di pneumatici
    insomma le domande della 1° Fase

    Chi mi illumina su queste cose, grazie in anticipo, e complimenti a chi ha avuto l’idea di creare questo magnifico sito, che mi sta’ aiutando tanto.

  21. @Rosy: la spia di autodiagnosi del motore si accende quando tu dai il primo giro la chiave: segnala che è in corso, per l’appunto, l’autodiagnosi, cioè un controllo generale del motore; se non trova alcuna anomalia, si spegne da sola dopo qualche secondo. Se rimane accesa anche dopo aver messo in moto la macchina, significa che probabilmente c’è qualcosa che non va al motore; allora bisogna andare dal meccanico.

  22. Non ho capito esattamente cosa significhi la spia autodiagnosi del motore che compare accendendo il quadro elettrico..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.