Comportamento ai semafori

Quando ti stai avvicinando al semaforo, rallenta per tempo e, se necessario, scala. Quando ti affianchi al segnale di preavviso, quello è il momento di scalare dalla quarta alla terza marcia. E’ necessario farlo per tempo, per evitare di fare le cose tutte all’ultimo minuto.

Devi andare piano anche se hai visto che il semaforo è appena diventato verde: infatti ai semafori si deve in ogni caso andare ad una velocità moderata, perché è un punto pericoloso della strada e sebbene tu abbia la precedenza devi assicurarti che anche gli altri siano disposti a dartela. Tipicamente, c’è sempre qualche pedone che prova a passare con il semaforo rosso.

Come e quando fermarsi al semaforo

Vale la regola imparata nelle lezioni di teoria: se il semaforo è rosso, ti fermi; se è verde, passi; se è giallo e fai in tempo a fermarti, allora ti fermi; se ormai non  fai più tempo, non frenare bruscamente, ma passa deciso.

Se ci sono le corsie di preselezione, devi inserirti nella corsia corrispondente alla direzione che vuoi prendere.

Quando ti fermi, se hai altre macchine davanti a te al semaforo (macchine che ti precedono) è meglio che tu metta la macchina in folle e tolga il piede dalla frizione, per evitare di tenere a lungo la frizione schiacciata, il che non è un bene per la frizione stessa. Se però sei la prima macchina, per prudenza è meglio che tu tenga la frizione schiacciata e la prima marcia inserita, così sei più pronto a partire ed eviti problemi (tipo che la prima marcia non si inserisca subito quando il semaforo diventa verde, o che per nervosismo e fretta la macchina ti muoia, causando così rallentamenti e colpi di clacson di chi sta dietro di te).

Se devi svoltare, se sei la prima auto è meglio lasciare la freccia direzionale inserita anche per tutto il tempo che sei fermo al semaforo, così le auto davanti a te vedono dove devi svoltare e possono “regolarsi” per tempo. Se invece non sei la prima auto, non occorre tenere la freccia inserita per tutto il tempo che sei fermo al semaforo; però c’è anche da dire che il giorno dell’esame forse è meglio lasciarla inserita, per non correre il rischio di dimenticarsi di rimetterla dopo.

Quando ti metti in colonna al semaforo, devi stare attento a lasciare liberi gli sbocchi delle strade laterali eventualmente presenti alla tua destra, in modo da evitare di “chiudere  il passaggio” a chi da quella strada laterale deve uscire o entrare. Se non lo fai, rischi di creare un ingorgo.

Partenza al semaforo

Può essere che il verde scatti quando ancora la strada non è del tutto libera: stai attento ad eventuali “ritardi” da parte degli altri automobilisti.

Parti piano e stai attento, quando svolti a destra o sinistra, alle strisce pedonali quasi sempre presenti: assicurati di dare la precedenza ai pedoni, se ci sono.

Vale sempre la regola, quando svolti, di guardare gli specchietti per assicurarti che a nessuno venga la ‘bella’ idea di sorpassarti dal lato in cui stai svoltando (sennò gli vai addosso). Guarda bene, quando svolti a destra, lo specchietto laterale destro, perché ci può essere qualche motorino o bici che si infila per sorpassarti a destra. Ai semafori queste situazioni sono frequenti.

Svolta a sinistra, precedenza, centro dell’incrocio

Se giri a sinistra, devi dare la precedenza a chi, arrivando da davanti a te, gira a desta o va dritto.

E’ importante guardare le frecce direzionali delle auto che sono ferme al semaforo di fronte a te e che vengono nel senso di marcia contrario al tuo. Se la macchina che ti sta di fronte deve girare a sinistra, e anche tu devi girare a sinistra (in pratica se entrambi dovete girare rispettivamente alla vostra sinistra), allora potete svoltare contemporaneamente, avendo però l’accortezza di lasciare il centro dell’incrocio libero (così non vi scontrate): in pratica, devi “chiudere” un po’ di più nella svolta a sinistra, così il centro dell’incrocio rimane libero e non vi scontrate.

Attenzione in questi casi:

  • Quando il semaforo è giallo lampeggiante, segnala un pericolo: rallenta e stai attento.
  • Se il semaforo è spento, allora guarda la segnaletica verticale; in mancanza della segnaletica verticale, osserva quella orizzontale (come da manuale di teoria).
  • Nelle giornate di sole, fai particolare attenzione perché se il semaforo è colpito direttamente dalla luce intensa del sole potresti avere una percezione ‘falsata’ dei colori: vai piano e controlla bene.

Vedi tutti i consigli per imparare a guidare:

Esame pratico per la patente B: impara a guidare così come viene richiesto nelle autoscuole.

38 Replies to “Comportamento ai semafori”

  1. Aldo Targa

    Ciao, vi chiedo , se giungendo ed un semaforo verde mi sposto sull’apposita corsia di destra svoltando devo dare la precedenza ai veicoli che provengono dalla parte opposta o ho io la precedenza visto che trovo il verde pieno e non la freccia verde a destra ? grazie.

  2. esamepatente Autore dell'articolo

    @Luca: Ciao Luca, non so se ho ben capito la domanda… ma andando piano, man mano che ti avvicini al semaforo, vedi come è fatto, e se è possibile svoltare a sinistra. Se la tua intenzione è girare a sinistra, metti la freccia per tempo, guarda lo specchietto e portati gradualmente verso il centro strada.

  3. Luca

    Ciao come faccio a sapere se al semaforo posso girare a sinistra? Ce mentre mi avvicino al semaforo come posso sapere se posso svoltare a sinistra?

  4. esamepatente Autore dell'articolo

    @Nadia: Ciao Nadia, se il semaforo è giallo e fai in tempo a fermarti in sicurezza (cioè senza frenare troppo di colpo) allora hai obbligo di fermarti.

  5. Nadia

    Ciao! Se io sono al semaforo e devo svoltare a sinistra e ho il semaforo giallo (che solitamente nei grandi incroci rimane acceso per un po’) cosa faccio? Devo aspettare il verde oppure passo con il giallo quando non arriva nessuno davanti a me?
    Grazie!

  6. esamepatente Autore dell'articolo

    @Libero: Ciao Libero, ha la precedenza l’altra macchina, perché viene da destra.

  7. Libero

    Ciao, ho un dubbio, cerco di spiegarmi al meglio: mi trovo a un incrocio con semaforo, è verde, giro a sinistra e mi immetto nella strada principale, appena immesso subito alla mia destra ho una corsia di immissione che ha il verde. Chi ha la precedenza? io che mi trovo già sulla strada principale oppure chi mi viene da destra? Grazie (credo sia la stessa cosa che ha chiesto Baba 😉

  8. esamepatente Autore dell'articolo

    @Fabio: Ciao Fabio, se sei in quarta a 50 km/h e sei ormai vicino al semaforo, puoi fermarti senza fare la scalata, ma passando direttamente dalla quarta alla seconda, e frenando abbastanza decisamente. Se sei proprio molto vicino, è meglio passare con il giallo, senza fermarsi.

  9. Fabio

    Se sono in prossimità di un semaforo e questo diventa giallo, essendo in 4 (50 km/h) qual’è il modo migliore di fare la scalata avendo poco spazio e poco tempo?
    Grazie

  10. esamepatente Autore dell'articolo

    @Baba: Ciao Baba, non ho capito la domanda… puoi spiegarmi meglio come sono messe queste macchine?

  11. Baba

    Salve,
    ho un dubbio. Quando giro a sinistra, impegnando la rotatoria, e trovo davanti a me una macchina che deve andare dritto (quindi è alla mia destra) devo darle la precedenza. Ma se questa auto ha il segnale di precedenza e ha il semaforo verde (e anch’io ho il semaforo verde), chi passa per primo?
    Grazie!

  12. esamepatente Autore dell'articolo

    @Carla: Ciao Carla, tu puoi farlo, ma attenzione: stare a lungo con la frizione ‘a metà’ non è bene per la frizione stessa; si rovina. Deve stare in quel punto solo il minimo indispensabile; perciò sarebbe meglio che tu tenessi la frizione abbassata finché attendi al semaforo, e che la sollevassi solo quando il semaforo diventa verde.

  13. Carla

    salve !
    Se sono ad un semaforo che tra poco diventa verde, posso già cercare con la frizione il punto dove sento che la macchina vibra oppure devo schiacciare la frizione fino in fondo ?
    Saluti,
    C.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.